Nemo's Garden: So wachsen Pflanzen Unterwasser

Il giardino di Nemo: come crescono le piante sott'acqua

Molti agricoltori hanno difficoltà a far fronte alle condizioni climatiche. Ma non solo gli agricoltori hanno difficoltà, ci sono sempre problemi anche con le piante sul balcone. Di solito fa troppo caldo o troppo freddo, piove troppo di rado e ora i parassiti si sono depositati anche sulle piante. Sergio Gamberini ha avuto un'idea che ha cambiato il mondo. Perché non lasciare che le piante crescano sott'acqua?

La storia del giardino di Nemo

Nell'estate del 2012, Sergio Gamberini, fondatore dell'attrezzatura subacquea di Ocean Reef Group, si è goduto una vacanza al mare sulla Riviera Ligure. Tra le immersioni, gli piaceva riposare sulla spiaggia e chattare con gli amici. Un giorno la conversazione si è spostata sull'altra sua passione: il giardinaggio.

Potrebbe essere possibile creare le condizioni di crescita perfette per il basilico?
Tuttavia, come la maggior parte delle erbe aromatiche, il basilico preferisce luoghi riparati e soleggiati con terreno ben drenato e una temperatura stabile.

Gamberini ha dato uno sguardo al mare e ha avuto un'idea insolita: perché non provi a coltivare il basilico sott'acqua? Infatti, avrebbe permesso al Sig. Gamberini di unire due delle sue passioni: la subacquea e il giardinaggio. Fece alcune telefonate e, con l'aiuto del suo team dell'Ocean Reef Group, iniziò a sperimentare facendo affondare biosfere trasparenti a 20 metri sotto la superficie dell'oceano e riempiendole di aria. L'insolito progetto si trova al largo di Noli, a circa 70 chilometri a ovest della città portuale italiana di Genova.

Perché sott'acqua?

Con la fattoria sottomarina non c'è quasi nessuna interazione con l'ambiente marino e gli ecosistemi correlati. Le piante sono protette sott'acqua da parassiti e tempeste. L'utilizzo di energia rinnovabile, proveniente dal sole e dall'acqua di mare, rende Nemo's Garden un sistema autosufficiente. L'acqua del Mar Mediterraneo è calda, le temperature variano poco e c'è anche abbastanza luce.
Il microclima e le condizioni termiche nelle biosfere sono come una serra convenzionale. Non solo sono ottimali per la crescita delle piante, ma non richiedono alcuna fonte di energia aggiuntiva.

02_Functioning-1-2

Immagine: Giardino di Nemo (www.nemosgarden.com)

Come possono le piante crescere sott'acqua?

La serra sott'acqua

Le costruzioni acriliche sott'acqua, che assomigliano a grandi palloncini, non sono chiamate serre ma biosfere. Contengono circa 2.000 litri di aria e galleggiano a profondità variabili tra 15 e 36 piedi sotto la superficie dell'acqua.

Ogni biosfera ha una griglia a gradini in cui i subacquei possono dispiegarsi. Quando un subacqueo è nella biosfera, 1⁄2 del suo corpo è fuori dall'acqua

Queste biosfere sono simili a una serra. Tuttavia, il sistema sviluppato non richiede l'alimentazione, gli strumenti di controllo della temperatura o l'illuminazione a LED utilizzati nella classica coltivazione in serra.

Se desideri dare un'occhiata più da vicino alle biosfere sottomarine, ecco un fantastico video a riguardo.

Così si annaffiano e si concimano le piante

Nella cupola è installato un tubo a spirale lungo 10 metri, che ospita 60 semenzai rivestiti con lana di roccia Grodan. L'acqua di irrigazione ei fertilizzanti sono contenuti in una vasca in fondo alla spirale. Quando una pompa dell'acqua spinge l'acqua dal serbatoio alla sommità della spirale, scende alla spirale per gravità e fornisce alle piante cibo e ossigeno Un ventilatore – alimentato da pannelli solari in cima alla torre di controllo – crea un flusso d'aria sulle foglie delle piante.

Nelle biosfere l'acqua condensa sulle pareti interne e gocciola per irrigare le piante, mentre la temperatura del mare calda e quasi costante tra il giorno e la notte crea le condizioni ideali per la crescita

lavi-perchik-1055165-unsplash-2

Quale terreno viene utilizzato sott'acqua?

Nessuno, perché il vivaio in serra Unterwasser si basa principalmente sull'idroponica. Con la coltura idroponica, le piante vengono coltivate senza suolo in un ambiente controllato. Quando si tratta di coltura idroponica, in realtà sappiamo solo piantare con argilla espansa, qui è diverso. Al posto del terreno o dell'argilla espansa, viene utilizzata una soluzione ricca di nutrienti per fornire alle radici l'acqua e i minerali di cui hanno bisogno.

Vuoi saperne di più sulla coltura idroponica? Abbiamo un articolo affascinante per te sulle Piante idroponiche.

Come monitorare il Giardino di Nemo

La sicurezza per le persone e l'ambiente è molto importante per Ocean Reef Group. Tuttavia, ciò ha richiesto alcuni investimenti.

L'albero della vita

Al centro del Giardino di Nemo si trova l'Albero della Vita, una struttura metallica alta 3,6 metri e larga 3 metri che pesa circa mezza tonnellata. Simboleggia l'evoluzione e la ricerca dell'innovazione e del progresso tecnologico. L'albero della vita svolge anche un'importante funzione nel giardino, coprendo i cavi che conducono a ciascuna biosfera. L'area può essere monitorata dall'alto con l'ausilio di telecamere.

anurag-harishchandrakar-272128-unsplash-2

I sensori

Ogni biosfera è dotata di sensori per anidride carbonica, ossigeno, umidità e illuminazione. La temperatura dell'acqua esterna viene testata nelle biosfere sempre più basse.

Nell'articolo sensori per impianti troverai molti altri sviluppi high-tech e come funzionano.

Sicurezza sott'acqua

Un giroscopio controlla la stabilità di ogni biosfera. Informa la superficie che tutti gli ancoraggi funzionano correttamente e registrano qualsiasi movimento. Esiste una rete di comunicazioni wireless subacquea con una portata di 200 metri dall'Albero della Vita. Quando i subacquei utilizzano l'attività iniziale nella biosfera, possono comunicare tra loro e con la superficie. Una buona comunicazione è essenziale quando si coltivano piante sott'acqua.

Quali piante sono state coltivate finora?

Gamberini da diversi anni sperimenta biosfere e piante subacquee. Qui crescono basilico, lattuga, fagioli e persino fragole.

Non hai un mare da piantare? Nessun problema, ti mostreremo come coltivare facilmente le fragole sul tuo balcone.

soroush-karimi-296967-unsplash-2

Il progetto può contribuire a nutrire il mondo?

Alcuni ricercatori sono ancora molto critici nei confronti del progetto Nemo Garden. Il costo è molto alto e purtroppo l'intero sistema è molto impraticabile. Sulla terra, topi, insetti e altri parassiti minacciano di ridurre il raccolto, ma non sono un problema in acqua. È molto più facile applicare il fertilizzante sulla terra.

Sfortunatamente, le piante non ricevono abbastanza luce sott'acqua. Rimangono quindi un po' più piccoli di quelli che crescono sulla terraferma.Circa il 40 percento della luce solare si blocca sul guscio della biosfera, quindi solo poco più della metà della luce raggiunge le piante, inoltre il mare non mantiene le diverse lunghezze d'onda in modo uniforme. Soprattutto, "inghiottisce" la luce rossa di cui le piante hanno bisogno per crescere.

Quindi coltivare piante sott'acqua non contribuisce alla nutrizione mondiale. D'altra parte, è un'innovazione rispettosa dell'ambiente e molto eccitante con la quale, dopo un intenso studio, potrebbero essere possibili ulteriori ricerche.

Se vuoi limitare le tue abilità di giardinaggio alla tua casa, allora abbiamo delle meravigliose piante da interno nel nostro negozio. Sentiti libero di fermarti e lasciarti ispirare.

.

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.