Orchideen Pflege: Die besten Tipps und Tricks für eine lange Blüte

Cura dell'orchidea: i migliori consigli e trucchi per una lunga fioritura

Con i suoi fiori eleganti e di diversi colori, l'orchidea attira davvero l'attenzione nella tua casa. Delicato e grazioso, cresce alto e sviluppa i suoi fiori unici che fanno brillare la tua casa. Anche se l'orchidea normalmente non cresce alle nostre latitudini, puoi comunque lasciarla fiorire facilmente nella tua casa. Nel nostro articolo vorremmo mostrarti cosa devi considerare quando ti prendi cura delle orchidee. Dopotutto, la tua pianta dovrebbe sentirsi a suo agio e al sicuro con te!

La storia delle orchidee

L'orchidea (Orchidaceae) descrive una famiglia di piante con un massimo di 30.000 specie. Oltre alle sue foglie verdi lussureggianti, produce anche fiori in un'ampia varietà di combinazioni di colori. Quindi ha qualcosa per tutti i gusti. Il regno delle orchidee è molto vario. Si trovano in tutti i continenti tranne l'Antartide. Tuttavia, i tropici e i subtropicali del Sud America e dell'Asia sono tra i loro luoghi naturali preferiti. L'orchidea è stata piantata come pianta coltivata per centinaia di anni. È usato nelle piante medicinali, nella produzione di spezie o nel simbolismo. Il filosofo e naturalista greco Theophrastus von Lesbos descrisse queste piante già intorno al 300 aC Ma fu solo tramite Carl von Linné che le specie di orchidee ricevettero la loro nomenclatura binaria come la conosciamo oggi.

Specie di orchidee

Dato che la famiglia delle orchidee comprende molte specie e ne vengono aggiunte sempre di più, abbiamo elencato le specie di orchidee più comuni alle nostre latitudini che conosciamo come piante d'appartamento:

  • Falaenopsi
  • Cattleya
  • Cymbidium
  • Dendrobio
  • Brassia

    Il posto giusto per l'orchidea per la tua casa

Una corretta cura dell'orchidea include anche trovare la posizione giusta per la tua pianta. Per le piante, la posizione può variare da ombreggiata a semiombreggiata a soleggiata. A seconda di quale specie vegetale si tratta, pone condizioni diverse sulla sua posizione. La tua orchidea richiede anche una serie di requisiti per l'ambiente della tua casa. Se la tua orchidea si trova in una posizione inadatta, può significare rapidamente la fine per essa. Ecco perché abbiamo riassunto brevemente alcuni dei requisiti di posizione qui.

  • Una posizione vicino a una finestra rivolta a ovest o a est è molto adatta per la tua orchidea (senza luce solare diretta).
  • In generale, la pianta tollera meglio temperature di 25-30 °C. Ciò consente ai suoi fiori di svilupparsi in modo ottimale. In inverno la temperatura non deve scendere sotto i 18 °C.
  • Un livello di umidità di almeno il 50% è l'ideale per l'orchidea.

Orchideentopf-e1530262047630-3

Orchidee in camera sì o no?

La tua camera da letto può anche fungere da luogo per le orchidee. Le piante si sentono molto a loro agio qui. È stato anche scientificamente provato che aumentano l'umidità nella stanza, il che porta a un miglioramento del clima interno. Inoltre, irradiano un'atmosfera di buon umore con i loro fiori eleganti.

Attenzione: Se sei allergico ai pollini, dovresti ovviamente evitare qualsiasi pianta da interno fiorita o verde nella tua camera da letto.

Nel nostro articolo "9 piante per la camera da letto" vi mostriamo altre bellezze verdi adatte a questa stanza.

Cura dell'orchidea: irrigazione, concimazione, talea ecc.

La cura delle orchidee include alcune cose importanti che dovresti considerare.Qui

ti mostreremo come annaffiare correttamente la tua pianta o creare la tua famiglia di orchidee

Innaffia correttamente le orchidee

Innaffiare orchidea correttamente è molto importante. Non solo dipende dall'acqua che usi, ma anche dal metodo che usi per annaffiare la tua pianta. Questo è l'unico modo per farlo crescere in modo ottimale e non marcire alla fine perché l'hai annaffiato troppo.

Utilizzare l'acqua giusta per l'irrigazione

È meglio usare l'acqua piovana per l'irrigazione. Poiché molte orchidee crescono sugli alberi, quest'acqua è molto adatta per l'irrigazione. L'acqua del rubinetto, spesso calcarea, non è adatta per annaffiare le orchidee.

Quale metodo dovresti usare per lanciare?

L'immersione come metodo di lancio corrisponde più alle condizioni naturali rispetto al lancio ordinario. Le orchidee si trovano principalmente nelle foreste pluviali del nostro pianeta. Lì sono molto comuni precipitazioni improvvise e abbondanti. Quindi metti la tua orchidea in un contenitore pieno d'acqua una volta alla settimana (due volte in estate). Le radici iniziano ad assorbire l'acqua immediatamente. Dopo circa mezz'ora puoi toglierli di nuovo dalla pentola.

Wasser-Nov-08-2021-11-35-48-48-AM

Fertilizzare adeguatamente le orchidee

Una corretta cura delle orchidee include anche un corretto uso del fertilizzante. Le orchidee sono normalmente abituate a ottenere i loro nutrienti dall'aria o dall'acqua piovana. Le piogge improvvise che spesso si verificano ai tropici conferiscono loro piccole quantità di sali, fosforo, potassio, calcio, magnesio, azoto, zinco e manganese. Per garantire questo apporto di nutrienti nella tua casa, non dovresti usare il solito fertilizzante per piante, ma usa uno speciale fertilizzante per orchidee. Questo ha la composizione ottimale dei nutrienti.

Consiglio: Concima le tue orchidee solo durante la fase di crescita, in inverno non hanno bisogno di nutrienti extra da te.Se usi il metodo dell'immersione durante l'irrigazione, aggiungi una dose di fertilizzante liquido per orchidee ogni due settimane. Questo fertilizzante debolmente dosato è sufficiente per la tua pianta.

Tagliare le radici aeree dell'orchidea o no? – La corretta potatura delle orchidee

Se vuoi completare correttamente la cura delle tue orchidee, allora il regolare taglio delle orchidee ne fa parte. Dopotutto, la pianta dovrebbe essere in grado di mostrare i suoi fiori a grandezza naturale. L'orchidea è una delle piante che hanno le cosiddette radici aeree che pendono dal terreno. L'orchidea utilizza queste radici speciali per assorbire acqua e sostanze nutritive dall'aria. La consistenza è simile a una spugna ed è anche responsabile della conservazione dell'acqua. Anche se le radici aeree potrebbero non sembrare così belle, sono vitali per l'orchidea. Ecco perché non dovresti tagliarli, a meno che non siano radici aeree morte.

Suggerimento: Se irrorate le radici aeree con acqua e poi diventano verdastre, sono ancora sane. In caso contrario, sono già morti e puoi tagliarli con cura con un coltello affilato.

Beitragsbild-1-2

Propagazione delle orchidee: crea la tua famiglia di orchidee

Rinvasare l'orchidea è un buon momento per propagare la tua pianta. Con le propaggini della pianta, puoi creare la tua famiglia di orchidee piccola o grande. Separando regolarmente i germogli, la tua pianta rimarrà giovane e vitale e continuerà anche a sviluppare bellissimi fiori lunghi. Ecco una guida passo passo:

  • Stacca con cura le radici attaccate del rampollo e della pianta madre.Rimuovi anche le radici morte
  • Dopo aver diviso il germoglio dalla pianta madre, mettilo in un nuovo contenitore più grande.
  • Ora continua a riempire il vaso con terriccio per orchidee. Fare attenzione a non creare cavità troppo grandi.
  • Non appena il piccolo germoglio è ben posizionato nella sua nuova pentola, puoi annaffiarlo con un flacone spray pieno d'acqua. Dopo un po' di tempo le radici si sono ancorate nel nuovo terriccio, quindi è possibile utilizzare il bagno di immersione settimanale per le annaffiature.

Tempo di fioritura: fai sbocciare le orchidee

Se le orchidee vengono curate in modo errato, la tua pianta potrebbe non fiorire affatto o fiorire solo con parsimonia. Affinché non sia così, abbiamo messo insieme alcuni suggerimenti per te in modo che la tua orchidea appaia in tutto il suo splendore e incanti chi la guarda.

  • Sebbene la tua orchidea abbia bisogno di molta luce, non dovrebbe essere in pieno sole di mezzogiorno.
  • Anche l'orchidea non tollera grandi sbalzi di temperatura. Cioè la fluttuazione non dovrebbe essere maggiore di 2-3 °C.
  • Evita le correnti d'aria vicino a loro.
  • Nel suo ambiente naturale ai tropici, è abituato a un'umidità elevata. Assicurarsi che il clima della stanza sia almeno il 60% di umidità.
  • L'acqua in eccesso non dovrebbe rimanere nella pentola, ma dovrebbe sempre poter defluire facilmente.
  • Utilizzare sempre un fertilizzante speciale per orchidee per la concimazione.

Miltonia-Farbe-2

Le orchidee sono velenose?

Probabilmente ti starai anche chiedendo se la tua pianta contiene sostanze pericolose che possono essere tossiche. Per questo motivo qui vogliamo chiarire la domanda: le orchidee sono velenose per gatti, cani o bambini? Dal momento che ci sono oltre 30.000 specie diverse, non si può dire che le orchidee siano velenose o meno. Tuttavia, puoi davvero essere sicuro che l'orchidea che hai comprato in un negozio non è velenosa per i tuoi amici a quattro zampe o per i tuoi bambini. Tuttavia, dovresti assicurarti che non venga consumato. Se ciò dovesse accadere e non sei sicuro, è meglio portare il tuo animale domestico o bambino dal medico. Meglio una marcia di troppo che troppo poca!

Suggerimenti per problemi con le orchidee

Vedi, la giusta cura dell'orchidea deve essere abile. Se noti ancora che qualcosa non va con la tua orchidea, potrebbe essere influenzata da parassiti delle piante o da un'altra malattia. O forse la posizione non è ottimale. Per questo motivo abbiamo elencato i problemi più comuni e come curarli o prevenirli nell'articolo "Malattie delle orchidee cosa fare?". Siamo sicuri che con le giuste cure e tanto amore potrai dare all'orchidea una nuova casa con te! Se desideri avere più orchidee nella tua casa, dai un'occhiata alla la nostra collezione di orchidee. Qui abbiamo già messo insieme per te le nostre orchidee!

.

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.