Pflanzenschädlinge – Das hilft gegen die 3 häufigsten Plagegeister

Parassiti delle piante – Questo aiuta contro i 4 parassiti più comuni

Pianta parassita numero 1: l'afide

Blattlaus Befall Gli afidi sono tra gli animali più comuni che danneggiano le piante. Dopo una pausa invernale, compaiono più frequentemente in primavera. La piccola proboscide degli afidi attacca direttamente le cellule vegetali delle giovani foglie.

In questo modo, risucchiano la nutriente linfa zuccherina della pianta e indeboliscono estremamente la pianta rendendola più suscettibile alle malattie.

Rileva gli afidi

Spesso puoi riconoscerli dalla cosiddetta melata che scorre sulle foglie. Gli afidi possono utilizzare solo una parte della linfa delle piante. La maggior parte di loro viene eliminata di nuovo. Questo rivestimento appiccicoso sulla pianta è un indicatore affidabile di infestazione da afidi.

Foglie arricciate secche o gemme che cadono sulla pianta possono anche indicare afidi.

Combatti gli afidi

Se la tua amata pianta è infestata da afidi, niente panico! Non deve essere un costoso agente chimico del garden center. Ti mostriamo 3 rimedi casalinghi contro gli afidi che probabilmente hai già in casa.

1. Detersivo per piatti e sapone morbido:

Sciogliere il detersivo per i piatti/sapone morbido nell'acqua. Quindi spruzzare la pianta, facendo attenzione a non far cadere la soluzione a terra. È quindi possibile eliminare l'infestazione da afidi con un panno. Ripetere più volte.

2. Olio di canola

Per l'emulsione acqua-olio, il rapporto di miscelazione è: 70% acqua e 30% olio. Puoi applicare l'emulsione sulle parti della pianta con il flacone spray.

3. Liquame di ortica

Hai bisogno di ortiche fiorite per il liquame. Dovresti fermentare un chilo di erba in circa 10 litri di acqua per una o due settimane. Quindi diluire sempre un litro di liquame di ortica con dieci litri di acqua. Spruzzalo sulla tua pianta infestata ogni due settimane.

Prevenire gli afidi

Suggerimento 1: Agli afidi non piace per niente l'odore dell'aglio. Quindi puoi facilmente seppellire qualche dito del piede in profondità nel terriccio.

Suggerimento 2: Posiziona una pianta di lavanda o una santoreggia accanto alle altre piante d'appartamento. Gli afidi non amano affatto gli oli essenziali di queste piante.

Suggerimento 3:La concimazione con fertilizzanti sintetici spesso porta a una concimazione scorretta (troppo azoto nel terreno). Pertanto, evita questo e usa meglio i mezzi biologici.

Pianta parassita n. 2: cocciniglie

Gli insetti della ticchiolatura infestano sia le piante utili che quelle ornamentali e si trovano quindi all'aperto, ma anche in casa. Le cocciniglie femmine hanno una proboscide con la quale aspirano i germogli, i piccioli e le foglie di una pianta. Questo rimuove i nutrienti preziosi dalla pianta.

A seconda della specie, le cocciniglie possono, oltre a succhiare, rilasciare anche del veleno nella pianta, o come gli afidi producono melata. Questo a sua volta è un terreno fertile ideale per alcuni tipi di funghi. Questo mette a dura prova la pianta.

Rileva cocciniglie

Purtroppo, un'infestazione da cocciniglie diventa evidente solo molto tardi. Poiché i piccoli animali inizialmente vivono in modo abbastanza poco appariscente sul lato inferiore della foglia e nelle ascelle delle foglie. Pertanto, è difficile riconoscerli in una fase iniziale. Se il danno è visibile dall'esterno, l'infestazione è generalmente molto avanzata.

Foglie a terra, macchie/gobbe marroni sulle foglie, boccioli non aperti, fiori caduti sono tutti indicatori di un'infestazione da cocciniglie.Se è così, allora dovresti fare qualcosa con urgenza

Lotta contro le cocciniglie

1. Ortica

Utilizzare 200 g di ortiche fresche o 20 g di foglie essiccate. Schiacciatele e versateci sopra dell'acqua fredda. Dovresti quindi lasciare in infusione la miscela per circa otto ore.

Versare la miscela attraverso un setaccio per raccogliere le foglie e distribuire la soluzione sulla pianta interessata usando un flacone spray.

2. Origano

Oltre all'erba di ortica, può aiutare anche l'origano dell'orto. Per la soluzione versate 100 grammi di origano fresco, in alternativa 10 grammi di origano secco, con un litro di acqua bollente. Dopo circa 15 minuti potete versare l'infuso attraverso un colino. Tuttavia, dovresti sempre applicare l'infuso diluito con acqua in un rapporto di 3:1 sulla pianta usando un flacone spray.

3. Aglio

Puoi infilare uno spicchio d'aglio nel terreno o preparare un decotto all'aglio, che è più efficace. Per la produzione sono necessari 50 g di aglio fresco tritato, che si versa sopra 1,5 L di acqua bollente. Dovresti lasciare riposare l'infuso per almeno mezz'ora in modo che i principi attivi dell'aglio possano svilupparsi perfettamente. Quindi puoi mettere il composto raffreddato, versato attraverso un setaccio, in un flacone spray e spruzzarlo sulle parti interessate della pianta.

Prevenire le cocciniglie

Soprattutto in inverno e in primavera dovresti controllare le tue piante regolarmente per un'infestazione. Le condizioni della pianta determinano se i parassiti si adatteranno o meno a casa su di essa. Assicurati che la tua pianta riceva abbastanza luce anche in inverno e non soffra troppo dell'aria di riscaldamento secca.

Inoltre, una forte fertilizzazione chimica a base di azoto ha un effetto negativo sulla salute della tua pianta. Pertanto: stai lontano dai fertilizzanti chimici che contengono troppo azoto!

Pianta parassita n. 3: cocciniglie

In Europa centrale, la cocciniglia degli agrumi e la cocciniglia dalla coda lunga sono le più comuni. Le femmine depongono le uova (fino a 600) sulle foglie o sul terreno della pianta. Dopo 10 giorni di solito è giunto il momento: le larve si schiudono dalle uova e purtroppo si diffondono rapidamente.

Rileva cocciniglie

In effetti, puoi capire se c'è un'infestazione da cocciniglie: piccole ragnatele bianche circondano gli animaletti.. Inoltre, le cocciniglie, come gli afidi, secernono la melata come prodotto di scarto. Questa sostanza appiccicosa e dolce è molto attraente per i funghi fuligginosi. Anche le foglie spesso ingialliscono e si arricciano fino a cadere.

Combatti le cocciniglie

Qui presentiamo tre rimedi contro le cocciniglie. Probabilmente troverai già la maggior parte dei rimedi casalinghi a casa. avere.

1. Aglio

Un rimedio provato contro le cocciniglie è il decotto all'aglio. Per preparare questo rimedio casalingo, devi prima tritare molto finemente 50 g di aglio fresco. Quindi versarci sopra 1,5 L di acqua bollente.

Lascia riposare l'infuso per circa 30 minuti. Quindi puoi versarlo attraverso un colino. Quando l'infuso si è raffreddato, puoi applicarlo sulla pianta infestata usando un flacone spray.

2. Soluzione di sapone

Sciogliere 2 cucchiai di sapone morbido o cagliato in un litro d'acqua. Puoi quindi inumidire uno straccio con la soluzione e pulire la pianta infestata con esso. In alternativa, puoi mettere la soluzione in un flacone spray. Assicurati sempre che il rimedio non si rovesci sul terreno nel vaso.

3. Infuso di Ortica

Per l'infuso, dovresti versare 10 L di acqua bollente su 1 kg di ortiche fresche in un contenitore.Ora dovresti lasciare in infusione il contenitore coperto per tre giorni (mescolare preferibilmente una volta al giorno), quindi puoi versare l'infuso attraverso un setaccio, come con l'erba di equiseto, e versarlo in un flacone spray con cui puoi spruzzare le parti interessate della pianta.

Prevenire cocciniglie

Suggerimento 1: L'aria secca e un luogo troppo caldo o troppo buio incoraggiano l'infestazione da cocciniglie. Quindi tienilo a mente quando scegli la posizione della tua pianta.

Suggerimento 2: Assicurati sempre che il tuo appartamento sia ben ventilato ed evita l'aria secca di riscaldamento.

Suggerimento 3: Segui sempre esattamente le istruzioni sul fertilizzante. I cocciniglie si sentono molto a loro agio quando il terreno è eccessivamente fertilizzato con azoto.

Botanicly: Pflanzen unsere Leidenschaft

.

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.