Zimmerpflanzen richtig gießen

Innaffia correttamente le piante d'appartamento

I consigli più importanti sul casting

Innaffi sempre regolarmente la tua pianta d'appartamento e hai ancora la sensazione che le belle foglie stiano diventando sempre meno? Il bel fiore che di solito riceve la tua pianta non cresce da molto tempo?

In breve: la tua pianta muore nonostante l'irrigazione. Nessun problema! Qui vogliamo chiarire alcune domande su "annaffiare correttamente le piante d'appartamento". Potresti già avere alcune domande che ti girano per la testa:

  • Quanto spesso devo innaffiare la mia pianta?
  • Dovrei annaffiarli meglio al mattino o alla sera?
  • Ci sono piante che non hanno bisogno di essere annaffiate o solo molto raramente?
  • Chi si prende cura della mia pianta d'appartamento quando sono in vacanza?

Per rispondere esattamente a queste domande, vogliamo mostrarti come puoi annaffiare la tua pianta d'appartamento correttamente, in modo che abbellisca il tuo appartamento e non dopo alcuni giorni attraverso il assistenza sbagliata in arrivo.

Fattori della domanda di acqua

Il fabbisogno idrico della tua pianta dipende solitamente dalla specie, ma anche dalle abitudini naturali di vita. Ma questi non sono gli unici fattori. Anche le condizioni attuali giocano un ruolo nella frequenza e quando è il momento migliore per annaffiare le piante.

Ecco alcuni suggerimenti su come determinare se la tua pianta ha un fabbisogno idrico abbastanza alto o basso:

La tua pianta ha bisogno di essere annaffiata più frequentemente se:

  • la tua pianta è in fase di crescita
  • si sviluppa una forte penetrazione delle radici nel vaso
  • le temperature sono elevate
  • la pianta ha foglie sottili e grandi

La tua pianta ha bisogno di essere annaffiata meno spesso se:

  • la pianta è inattiva
  • il piatto è solo leggermente radicato
  • le temperature sono basse
  • l'umidità è alta
  • la pianta ha foglie o germogli spessi e piccoli

Quando dovrei annaffiare la mia pianta?

Come hai appena appreso, una serie di fattori sono decisivi per il comportamento di lancio. Ma se segui alcune regole, annaffiare le tue piante d'appartamento è relativamente facile.

Nonostante i diversi requisiti idrici, esiste un test relativamente generale su come scoprire se la tua pianta ha bisogno di acqua:

Suggerimento: infila il dito per circa 2 cm nel terreno e verifica se è ancora umido. In questo caso, non è assolutamente necessario annaffiare la pianta. Tuttavia, se il terreno è asciutto, dovresti annaffiarlo.

Per pentole grandi, aiuta un misuratore di umidità, che puoi facilmente acquistare in un garden center o in un negozio di ferramenta.

Ma se lavori intensamente con le tue piante, avrai sicuramente un'idea di quando è il momento giusto per annaffiare, perché ovviamente non dovresti generalizzare il comportamento di irrigazione perché ogni pianta è individuale.

Zimmerpflanzen richtig gießen

L'ora del giorno ha un ruolo nell'irrigazione?

Se sei un botanico per hobby e hai anche diverse piante nel tuo giardino, allora potresti già conoscere la regola secondo cui è meglio non annaffiare durante il giorno, ma al mattino o alla sera.

Puoi anche applicare questa semplice regola alle tue piante da interno. È meglio se gli dai dell'acqua al mattino. In questo modo la pianta ha abbastanza acqua per tutto il giorno e non si secca.

Suggerimento: più soleggiato è il luogo, più frequentemente devi annaffiare la pianta d'appartamento. L'irrigazione al mattino è quindi utile per una sana crescita delle piante.

App: Piante acquatiche

Se vuoi scoprire prima il tuo pollice verde e hai bisogno di aiuto o sei solo una di quelle persone a cui piacerebbe che fosse facile e conveniente, puoi anche ottenere un'app per la cura e l'irrigazione delle tue piante.

Le app "Fiori d'acqua" e "Koubachi" ti ricordano in modo affidabile di annaffiare regolarmente le piante d'appartamento. Le tue piante non devono più morire di sete o essere annaffiate e possono quindi prosperare magnificamente. Non solo contengono informazioni sul corretto comportamento di irrigazione di oltre 500 piante, ma forniscono anche suggerimenti sulla cura.

Ci sono piante che non hanno bisogno di essere annaffiate?

Purtroppo non ci sono piante da interno che non abbiano bisogno di essere annaffiate, poiché ogni pianta ha bisogno anche di acqua per una crescita sana.

Tuttavia, ci sono le cosiddette succulente. Queste piante sono le maestre dell'accumulo di acqua nella foglia, nel tronco o nella radice. Di conseguenza, si adattano a condizioni climatiche e del suolo speciali e possono sopravvivere senza acqua per un lungo periodo di tempo. Il rappresentante più noto delle piante succulente è la famiglia dei cactus.

Sukkulenten benötigen weniger Wasser

Ecco le nostre due piante d'appartamento preferite che necessitano di poca irrigazione

Il fiore del candeliere

Puoi riconoscere il fiore del candeliere dalle sue foglie a forma di cuore. La cura dei fiori dei lampadari è relativamente facile perché richiede pochissima acqua. Dovresti anche evitare di annaffiarli eccessivamente in modo che si formino ristagni d'acqua, cioè quando l'acqua si raccoglie e non può defluire, nella pentola.

Dovresti annaffiare con più moderazione nei mesi invernali rispetto a quelli estivi. La pianta ha bisogno di acqua di nuovo se il terreno è leggermente asciutto. Non dovresti mai annaffiarli quando il terreno è ancora bagnato. Questo può far marcire il fiore del tuo candeliere.

Die Leuchterblume benötigt weniger Wasser

L'albero della gomma

L'albero della gomma con le sue foglie grandi, verde scuro e spesse si rivela molto facile da curare, poiché consuma anche meno acqua. Ecco perché molti apprezzano il Ficus Elastica, come viene chiamato nella scienza. Puoi anche ottenere questa bellezza classica per la tua casa nel nostro negozio.

La particolarità dell'albero della gomma è il metodo di colata. Qui vale la regola: tuffo piuttosto che acqua! Tutto quello che devi fare è immergere il vaso di fiori nell'acqua. Quindi attendi che dal terriccio non si alzino più bolle d'acqua.

Dopodiché, puoi semplicemente aspettare che l'acqua in eccesso si scarichi e rimettila a posto. In questo modo, l'albero della gomma può sopravvivere per alcune settimane senza acqua dolce. Quando il terreno è di nuovo completamente asciutto, puoi ripetere il processo di immersione.

Der Gummibaum

Piante acquatiche in vacanza?

Vuoi finalmente partire per la tua tanto attesa vacanza e non sai cosa fare con le tue piante d'appartamento in quel periodo? Anche i vicini e la famiglia non hanno tempo per innaffiare le piante? Nessun problema! Qui ti mostriamo quattro trucchi che puoi usare per assicurarti che la tua amata pianta sopravviva alle vacanze senza di te.

  • Metodo 1: Metti la tua pianta nella vasca da bagno (preferibilmente un asciugamano o un sacchetto di plastica per proteggerla) e lascia scorrere l'acqua fredda fino a raggiungere un'altezza di circa 3 cm nella vasca da bagno. È meglio se usi questo metodo la sera prima della tua vacanza. Quindi puoi stimare la mattina successiva di quanta acqua hanno bisogno le piante.
  • Metodo 2: Hai già avuto modo di conoscere questo metodo sopra quando ti prendi cura dell'albero della gomma.Basta immergere la pentola nell'acqua la sera prima e attendere che non si formino più bolle d'aria. Quindi il vaso può essere posizionato in un luogo ombreggiato della casa.

Ripeti questo metodo dopo il ritorno dalle ferie.

  • Metodo 3: Per il nostro terzo metodo hai solo bisogno di un filo di cotone spesso e di un contenitore per l'acqua più grande (ad esempio una ciotola). Attacca un'estremità nel terriccio delle tue piante. È meglio appendere l'altra estremità nel contenitore dell'acqua con un peso in modo che il filo tocchi il suolo. QUESTO è il modo in cui la pianta ottiene sempre tutta l'acqua di cui ha bisogno.
  • Metodo 4: Puoi anche andare in vacanza in pace con l'annaffiatoio. Questo metodo fornisce automaticamente acqua alle tue piante, in modo simile al metodo delle stringhe. Devi solo riempire la palla (di vetro) con acqua in anticipo e attaccare la punta del bastoncino nel terriccio. La terra ora assorbe solo la quantità di acqua necessaria al momento.

La particolarità delle piante carnivore

La cosiddetta pianta carnivora è un caso particolare nell'irrigazione, non vanno mai annaffiate con acqua calcarea. La calce è il nemico di queste specie vegetali. È meglio se innaffi la tua pianta carnivora con acqua piovana, in alternativa puoi usare acqua minerale naturale.

Le piante carnivore amano un punto luminoso, ma dovresti evitare la luce solare diretta.

Zimmerpflanzen richtig gießen - Gieße Deine Fleischfressende Pflanze richtig

Evita che la tua pianta si secchi. Inoltre non tollerano i ristagni d'acqua. Dovresti anche evitare di annaffiare le parti superiori della pianta durante l'irrigazione.

La pianta preferisce anche un'umidità elevata. Puoi aumentarlo posizionando le ciotole dell'acqua sul riscaldatore. Puoi anche spruzzare regolarmente piante carnivore più grandi con acqua priva di calcare. Questo è il modo migliore per far prosperare la tua pianta.

.

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.