Zimmerpflanzen umtopfen: Einfache Anleitung die Spaß macht

Rinvasare le piante d'appartamento: semplici istruzioni divertenti

Per non inibire la crescita delle tue amate verdure, dovresti rinvasare di tanto in tanto le tue piante d'appartamento. Probabilmente ti starai chiedendo quando è il momento giusto o con quale frequenza la tua pianta deve essere rinvasata. In breve: come vengono rinvasate correttamente le piante da interno? Vogliamo rispondere a queste e ad altre domande per te. Useremo anche alcuni esempi di piante d'appartamento per mostrarti come rinvasare correttamente. Perché un tempestivo rinvaso in terriccio fresco è la base per una crescita vigorosa e fornisce anche un buon apporto di nutrienti per lo sviluppo della pianta. In questo articolo troverai la nostra guida semplice e divertente.

umtopfen-min-2

Primavera o inverno? In quale periodo dell'anno dovresti rinvasare le tue piante d'appartamento

In generale, puoi rinvasare le tue piante d'appartamento in qualsiasi momento dell'anno. Tuttavia, la fase di crescita è più adatta. In primavera, la tua pianta d'appartamento riceve abbastanza luce diurna e allo stesso tempo terreno fresco con nuove sostanze nutritive. Quindi il rinvaso è la condizione migliore per una crescita sana e vigorosa delle piante.

Naturalmente, puoi anche rinvasare la tua pianta in autunno o in inverno, ad esempio se noti che il vaso di terracotta si è rotto o il terriccio è esaurito. Allora non dovresti aspettare la primavera, ma prendi subito in mano la situazione!

Quanto spesso devo rinvasare le mie piante d'appartamento?

Il rinvaso della pianta dipende principalmente dal tipo di pianta. Se la tua pianta d'appartamento cresce molto rapidamente e ha un intenso sviluppo delle radici, come l'albero della gomma, dovresti rinvasarla in un contenitore più grande ogni anno, se possibile. Per le piante a crescita lenta con requisiti di nutrienti relativamente bassi, come i cactus, hai più tempo. Qui è sufficiente se li rinvasi ogni due o quattro anni.

Quindi la regola qui è: rinvasare la pianta in un vaso più grande ogni 1-4 anni in primavera, a seconda della crescita!

viele-pflanzen-2

I nostri 3 consigli per rinvasare correttamente la pianta d'appartamento

Qui vogliamo mostrarti cosa dovresti considerare quando rinvasi le tue piante da interno. Non solo la stagione è importante, ma anche il terreno giusto, il vaso perfetto e le cure successive, come l'irrigazione o la concimazione.

1. Il piatto giusto

La dimensione corretta del nuovo piatto è particolarmente importante. Metti in vaso la tua pianta in un contenitore di circa 2-3 cm più grande del precedente. Dovrebbe esserci anche un piccolo foro sul fondo in modo che l'acqua in eccesso possa defluire facilmente. In questo modo la pianta è stabile e le sue radici possono penetrare di nuovo bene nel nuovo terreno. Le piante da interno più vecchie, che non crescono più così rapidamente e non devono essere rinvasate ogni anno, tendono ad avere bisogno di un diametro del vaso di circa 5-6 cm più grande della precedente.

Attenzione: Se il vaso è troppo grande, questo può anche danneggiare la tua pianta. Può formarsi un leggero ristagno d'acqua, che può portare alla decomposizione delle radici.

Suggerimento: Controlla le tue piante d'appartamento per afidi e acari prima di rinvasare. In questo modo eviti che si diffondano di nuovo nel nuovo vaso sulla pianta.

Esempio: piede di elefante

Il piede di elefante decorativo è una delle piante da interno di facile manutenzione. Ma anche qui dovresti scegliere una dimensione ottimale del piatto. Il nuovo vaso non deve essere troppo grande, poiché la zampa di elefante metterà quindi troppa energia nella crescita delle sue radici invece del bel tronco e delle foglie verdi lussureggianti. La nave dovrebbe essere solo leggermente più grande di quella vecchia.In questo modo, la formazione delle radici passa alla modalità economica e il piede dell'elefante può sviluppare meravigliosamente il suo tipico tronco spesso e bulboso insieme alle foglie

2. È così che riconosci un buon terriccio per la tua pianta d'appartamento

Anche il giusto terriccio è importante quando si tratta di rinvasare. Le piante d'appartamento amano il terreno che ha una struttura sciolta e friabile. In questo modo la tua pianta riceve abbastanza aria e ossigeno, di cui ha bisogno per il suo sano sviluppo.

Caso speciale: Tuttavia, questo terreno non è adatto per orchidee o cactus. Hai bisogno di un substrato speciale contenente scaglie di roccia vulcanica che respirano.

Puoi anche distinguere un buon terriccio per vaso dal suo prezzo. Pertanto, evita i prodotti economici che non sono sterili e che iniziano facilmente a modellarsi. È quindi meglio non scendere a compromessi quando si tratta della qualità del terriccio.

erde-min-Nov-08-2021-11-34-01-04-AM

3. La cura dopo

Dopo aver rinvasato la pianta d'appartamento in un contenitore più grande, dovresti anche annaffiarla adeguatamente. In questo modo sostieni la crescita ottimale della pianta. L'acqua non deve essere troppo fredda e il contenuto di calce non deve essere troppo alto. È meglio innaffiare la pianta attraverso un sottovaso o con l'aiuto di fioriere.

Un terriccio di alta qualità contiene già fertilizzante. Ecco perché devi concimare la tua pianta solo 6-8 settimane dopo il rinvaso.

Piante d'appartamento diverse - rinvaso diverso

Tuttavia, il rinvaso delle piante d'appartamento non può essere generalizzato. Alcune piante sono molto sensibili quando si tratta di rinvasare o tollerano solo un determinato terreno. Ti mostriamo qui la differenza usando palme e orchidee. Due tipi di piante molto diversi con il proprio carattere e le proprie esigenze.

Esempio 1: rinvasare correttamente la palma

Le piante di palma ora sono molto popolari e possono invecchiare molto anche in vaso. Tuttavia, è anche importante qui rinvasare la tua graziosa pianta regolarmente e correttamente.

Qui ti mostriamo come rendere il rinvaso un successo:

  • Innaffia la tua palma prima del rinvaso in modo che la zolla non si sfaldi
  • Ora rimuovi il vecchio vaso con molta attenzione: le palme sono molto sensibili ai danni alle radici!
  • Rimuovi con cura il terreno usato
  • Taglia con cura le parti morte della radice con un coltello affilato

Come già accennato, il terreno dovrebbe avere una struttura sciolta e friabile. La palma ama anche una piccola quantità di torba, sabbia di fiume e argilla. In ogni caso, il nuovo vaso deve avere sufficienti fori di drenaggio, poiché le palme sono molto sensibili ai ristagni d'acqua.

Esempio 2: Il corretto rinvaso delle orchidee

Ci sono anche alcune cose che dovresti considerare quando rinvasi le orchidee. Nel suo ambiente naturale, la famiglia delle orchidee tropicali non cresce sul suolo convenzionale, ma sui rami degli alberi. Per questo motivo, molte orchidee non prosperano nel normale terriccio, ma hanno bisogno di uno speciale terriccio per orchidee.

Dovresti rinvasare la tua orchidea ogni 2-3 anni. Affinché questo progetto abbia successo, abbiamo una piccola guida per te:

  • Rimuovi con cautela l'orchidea e le sue radici dal vaso. Un precedente bagnomaria ne facilita la rimozione dalla vecchia pentola.
  • Rimuovete con cautela anche qui il vecchio terriccio. Ma fai attenzione a non rompere le radici.
  • Taglia le radici secche morte.

Attenzione: Evita di rinvasare la tua orchidea durante il periodo di fioritura.Il radicamento e la fioritura simultanei sono molto dispendiosi dal punto di vista energetico per la pianta.Se l'orchidea fiorisce continuamente, tagliare con cura i gambi dei fiori durante il trapianto. Questo le dà più forza per trovare un nuovo appoggio con le sue radici nel terreno speciale.

Appena rinvasata, la tua orchidea brillerà di nuovo!

orchidee-min-2

Rinvasare le piante d'appartamento: nuovi vestiti per la tua pianta

Proprio come i bambini hanno regolarmente bisogno di vestiti nuovi mentre crescono, anche le tue piante d'appartamento hanno bisogno di una nuova casa di tanto in tanto. Ciò significa che devono essere rinvasati. Una volta che sei entrato nella routine del rinvaso, ti renderai presto conto che in realtà non è un grande sforzo e non dovresti evitarlo. Dovresti solo prestare un po' più di attenzione ad alcune piante, come l'orchidea, a causa del suo terreno speciale. Ma ricorda sempre: niente è impossibile.

Quindi, se la tua pianta inizia a far esplodere di nuovo il suo vaso, allora è il momento di togliere il terreno e cominciamo!

.

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.